logo.png
Il fascino di un antico piccolo borgo: Abbiategrasso
Antica piccola e graziosa cittadina a sud di Milano, Abbiategrasso rappresenta una delle roccaforti dei Visconti-Sforza create alle porte del capoluogo lombardo, dopo Vigevano e Pavia.
Appena usciti dalla stazione, infatti, si viene subito attirati da una rocca, il castello Visconteo, sorto per volere di Gian Galeazzo Visconti, che divenne la rocca di villeggiatura dei duchi di Milano nel 1381. Il castello dalla semplice struttura quadrangolare circondata da un fossato, fu restaurato nel 1995, quando furono recuperati al suo interno alcuni interessanti affreschi e graffiti. Oggi vi hanno sede numerose associazioni e la Biblioteca Civica.
Il cuore della cittadina però è in piazza Marconi, l'antica piazza del Mercato, che si apre davanti ai bei palazzi porticati ed al palazzo Municipale, risalente al Settecento. Qui, all'ombra dei portici, seduti ai tavolini, si può assaporare l'atmosfera rissante della vita di paese.
Abbiategrasso, il Castello Visconteo col ponte levatoio.jpg
Abbiategrasso,Chiostro di S.Maria Nuova.jpg
il chiostro di S.Maria Nuova
Il Castello Visconteo
Sulla via di fronte si affaccia la chiesa di S.Bernardino del 1614. Al suo interno interessante è la statua della Vergine del Rosario (1820)e l'organo ottocentesco. Passeggiando lungo l'antica via, mentre si respira un silenzio che palpita,si distinguono sul lato opposto le bianche mura del chiostro rinascimentale di S.Maria Nuova, una chiesa sorta nel 1300, ma rifatta nel Settecento. Il chiostro si apre ampio e luminoso con bei portici attraverso cui si può accedere alla chiesa . 
Superato il ponte che sorvola il verdissimo parco,-siamo infatti nella zona del parco del Ticino , lambito dalle acque del Naviglio-
si prosegue per corso Italia dove verso il fondo si incontra la chiesa di S.Pietro,dalla facciata in mattoni rossi, in stile rinascimentale, che fu la prima parrocchiale di Abbiategrasso.
Un po' fuori dal centro si trovano le candide mura del convento dell'Annunciata .Il complesso fu edificato nel 1466 per volontà di Galeazzo Maria Sforza, dopo aver fatto un voto per essersi miracolosamente salvato da un agguato militare. 
Il convento venne dedicato all'Ordine dei Minori Osservanti, molto caro a sua madre Bianca Maria Sforza, Dopo il 2000 un'importante opera di restauro ha portato alla luce un  intero ciclo di affreschi sulle pareti dell'abside della chiesa, raffiguranti storie della vita della Madonna, rislente al 1519, firmato da un pittore leonardesco, oltre a affreschi sulle pareti e la volta del refettorio-

Testo e Foto di
Grazia Paganuzzi
Abbiategrasso, pal. del Municipio.jpg
Palazzo Municipale
Abbiategrasso, Portici.jpg
Portici
Abbiategrasso, il ponte levatoio del Castello Visconteo.jpg
il ponte levatoio del Castello 
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Tumblr Social Icon
  • Instagram