© 2018 by Grazia Paganuzzi - Proudly created with Wix.com

UN GIOIELLO A LAVAGNA:

CASA CARBONE

Bisognerebbe indossare un abito di raso e velluto fine '800 per entrare in Casa Carbone, antica dimora di fin de siecle che si trova a Lavagna, sulla Riviera Ligure di Levante.
I suoi proprietari , Emanuele e Siria  Carbone, la lasciarono in eredità  al FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) nel 1987, come esempio di tipica abitazione ligure della famiglia borghese di fine '800.
Tutto ci riporta a quell'epoca, a partire dai mosaici a motivi floreali e geometrici dei pavimenti agli affreschi a tempera celebrativi  tipicamente liguri, per proseguire con gli arredi in stile e gli oggetti di interesse dei suoi  abitanti.
Si entra dal verde giardino, che conserva ancora un vecchio pozzo, dove d'estate vengono offerti ai turisti freschi aperitivi, e si sale al primo piano, per accedere nella bella sala d'entrata: dal grande tavolo rotondo e gli antichi arredi alle pareti, sormontati da una quadreria del '600, dalle statue tra cui una bella Madonna con Bambino, il centrotavola con putti in porcellana, la poltrona col poggiapiedi..., tutto vorrebbe far credere che il tempo qui si è fermato, in un silenzio dove, al posto delle voci di televisione e computer, si può immaginare di sentire il brusio sommesso di qualche invitato, il frusciare  di gonne femminili, il profumo del cibo proveniente dalla cucina...
Il sig. Emanuele  però spesso si trovava nel suo studio dove adorava leggere libri e l'arte di costruire marionette, che ancora si vedono appese in una vetrinetta, come i carabinieri della fiaba di Pinocchio, oltre al celebre burattino...
             La sala d'entrata
Le marionette
 La sala da pranzo
La signora Siria che, invece, accoglieva le sue amiche in un bel salottino '800, amava soprattutto cucinare per gli amici intimi: sulla destra della sala d'entrata si apre la vecchia cucina, da cui emanava il profumo dei suoi saporiti arrosti, dove si trova ancora la bella collezione di pentole di rame. Nella sala da pranzo  il tavolo è ancora apparecchiato con i servizi in porcellana, proprio come allora, quando si aspettavano degli invitati a cena, mentre sulla parete centrale spicca il bel camino in marmo con un grande specchio sovrastante.
Delle due camere da letto che si aprono accanto, quella di Siria,  si riconosce dalla bella Madonna con Bambino sopra il letto ed il particolare tocco femminile  dato dal  mobile toilette e dai gioielli, esposti sul cassetto del comò.
Il soffitto della sala si spalanca su un cielo azzurro con angeli, là dove il tempo è volato...

UN FLASH SULL'ANTICO BORGO: LAVAGNA

                 Piazza S.Stefano
               I portici
Un antico piccolo borgo: le sue origini risalgono addirittura all'impero romano. Lungo gli ombrosi portici è particolarmente piacevole passeggiare nelle calde giornate estive dopo il bagno, gustando la saporita focaccia ligure.
La si può ammirare  ancora meglio dalla scalinata di S.Stefano, la Basilica del 1600, caratteristica per i suoi  due campanili laterali, molto suggestiva la sera, quando viene illuminata.E' bello ascoltare il concerto delle 8 campane del campanile, che scandisce la vita del borgo...Dall'alto si domina la magnifica apertura della piazza, a forma di ferro di cavallo, fiancheggiata dallla lunga e candida facciata a colonne di accesso al magnifico Cimitero Monumentale,che si trova sulla collina, e l'inizio dei portici. 
Da qui, una delle sere intorno a Ferragosto, parte la processione che porta la statua di S.Stefano  con canti e preghiere per le vie del paese. Diverse sono le antiche chiese distribuite nel centro, come l'Oratorio della SS.Trinità del Quattrocento, che fu sede della omonima Confraternita, impegnata nell'assistenza ai poveri e al riscatto degli schiavi... All'interno sono ancora conservati dei dipinti di Cambiaso e un organo dell'800. Numerosi però sono anche i palazzi del Seicento, come pal. Franzoni, oggi sede del Municipio, e Pal.Ravenna, in passato convento dei Carmelitani, l'attuale "Biblioteca Civica Giovanni Serbandini".
Testo e foto di
Grazia Paganuzzi
Loggia del Cimitero Monumentale
Facciata del Cimitero Monumentale
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Tumblr Social Icon
  • Instagram
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now